don giovanni roma

La vita culturale e la creatività hanno modo di essere fruite grazie ai luoghi che le ospitano. Per questo ho deciso di aprire una sezione di questo blog dedicata ai luoghi della creatività. Partiamo dal cuore della capitale, in un contenitore culturale che si sta facendo apprezzare per il suo palinsesto di eventi e che proprio lo scorso 20 settembre ha compiuto un anno: Il Don Giovanni di Roma.

musicisti al don giovanni roma

Don Giovanni a Roma, come nasce

“Il Don Giovanni nasce dall’idea di fornire un’alternativa trasversale che coniuga l’eccellenza dei prodotti italiani, e non solo, con eventi artistici più propriamente musicali. –  racconta Nevio Falli, che con Veronica Piervirgili e Fabio Nardi si è imbarcato in questa avventura tra creatività e gusto –  Ci siamo ispirati alla figura del Don Giovanni di Mozart, in fondo un’opera rivoluzionaria se si guarda oltre allo stereotipo della figura del Don Giovanni stesso, ci siamo ispirati alla ricerca dello stile, oltretutto la vicinanza con la vicina e omonima piazza rendeva il nome del locale altisonante.

Una grande palinsesto di eventi accompagnato da piccole produzioni

Ci siamo dati delle linee guida nello scegliere la  nostra offerta eno-gastronomica che caratterizza il nostro locale ogni giorno e durante gli eventi.  Le linee guida per quanto semplici rendono il nostro lavoro difficoltoso e al tempo stesso appagante e rispondono alla ricerca di qualità al di fuori delle grandi distribuzioni. Non di rado si provano prodotti slow food o piccole produzioni di vino che rendono i piatti e i prodotti unici.”

Il Don Giovanni propone serate di arte, cultura e musica. “I singoli eventi vengono selezionati con lo stesso approccio di quello enogastronomico- continua Falli- quindi oltre alla ricerca di genere viene ricercata professionalità e competenza. Gli eventi di musica live riescono particolarmente bene ma non dimentichiamo anche il disegno dal vero oltre che le serate enogastronomiche, stiamo elaborando un calendario ricco di eventi che potete seguire dal nostro sito.”

Ma come sarà nei prossimi anni? Ci sono progetti in cantiere? “Vorremmo aprire dei punti che siano riferimento nella città e perché no, magari anche al di fuori di Roma… intanto ci concentriamo sul Don Giovanni di via Emanuele Filiberto per ampliarne l’offerta.”